Pasta sesamo

A base di semi di sesamo bianco tostati e triturati, la Tahine (o tahin) è una specialità tipica della cucina araba, deliziosa e molto nutriente, che occupa un posto particolare tra gli ingredienti della cucina naturale. Una crema dall’ottimo sapore, ma anche salutare viste le numerose proprietà benefiche del sesamo, dai sali minerali come calcio, selenio e zinco, alle vitamine e agli acidi grassi insaturi, elementi che aiutano a rinforzare il sistema immunitario e a combattere l’osteoporosi.

La ricetta consigliata dalla nostra chef è davvero semplice, quindi potrete tranquillamente realizzarla in casa e proporla per una cena o un aperitivo. La tahine infatti è utilizzabile in tanti modi diversi, poiché si adatta benissimo a piatti dolci e salati; è perfetta sia come condimento nei falafel o nell’hummus o in una semplice insalata, ma anche consumata da sola, dato il suo ottimo sapore di frutta secca tostata, spalmata sopra una fetta di pane, con le verdure crude o lessate o per insaporire la carne grigliata. E per i più golosi, c’è anche una versione dolce, la halva, con l’aggiunta di zucchero o miele.

Non vi resta che seguire la ricetta e sperimentare!

INGREDIENTI

100 g di semi di sesamo bianco 

10 g di olio di sesamo o di oliva

PROCEDIMENTO

Tostate il sesamo in un padellino – oppure in forno a 180°C – per qualche minuto. Ricordate che più tosterete, più la vostra tahine verrà scura e saporita.

Togliete il sesamo dal fuoco e mettetelo in un frullatore. Aggiungete l’olio e cominciate a frullare. Dovrete frullare per parecchi minuti, in modo che i semi diventino sempre più fini e si riducano poi in pasta di sesamo. Attenzione però a non surriscaldare la salsa frullando ininterrottamente, rovinando così i principi attivi dei semi di sesamo. Per evitare questa possibilità, potete raffreddare la lama ed il contenitore del frullatore lasciandoli in frigo un’oretta prima di utilizzarli o in alternativa utilizzare un mortaio, che impedirà il surriscaldamento della tahina e ne preserverà al meglio i principi attivi.

Una volta fatto, trasferite la tahine in un barattolo a chiusura ermetica oppure in un sacchetto per il sottovuoto. In questo modo potrete anche conservare la vostra pasta di sesamo per parecchio tempo.